AVVISO DI MOBILITA’ MEDIANTE CESSIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO (art. 30, comma 1 del testo unico sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche approvato con d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni)

PROCEDURA DI MOBILITA’ PER LA COPERTURA, MEDIANTE CESSIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO, DI N. 4 POSTI DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE (CATEGORIA C POSIZIONE ECONOMICA 1 ) PRESSO L’UNIONE BASSA EST PARMENSE.

AVVISO DI MOBILITA’ MEDIANTE CESSIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO

(art. 30, comma 1 del testo unico sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche approvato con d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni)

Il  responsabile del servizio affari generali

 

Visto il piano triennale dei fabbisogni del personale approvato dall’Unione bassa est parmense per il triennio 2017-2019;

Visto il testo unico sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche approvato con d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed, in particolare, l’art. 30, comma 1;

Visti gli artt. 53, commi da 2 a 7, del vigente regolamento generale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;

In esecuzione della propria determinazione n. 470 del 04.09.2017

r e n d e   n o t o:

 

E’ indetta selezione per la copertura mediante cessione del contratto, ai sensi dell’art. 30, comma 2bis, del d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, e successive modificazioni, di n.  4 posti di “agente di polizia locale” ( Categoria C ), presso il servizio di polizia locale dell’Unione Bassa Est Parmense. I trasferimenti avranno, rispettivamente, decorrenza dal 5 ottobre 2017, 1° novembre 2017, 1° dicembre 2017 e 1° gennaio 2018;

1. I dipendenti a tempo indeterminato di altre pubbliche amministrazioni soggette al regime di limitazione delle assunzioni di personale a tempo indeterminato ai sensi dell’art. 1 comma 47 legge 30 dicembre 2004, n. 311, che abbiano rispettato i vincoli di finanza pubblica per l’anno 2016, potranno inoltrare domanda (secondo lo schema allegato al presente avviso, pubblicato sul sito web dell’Unione – www.unione.bassaestparmense.pr.it), in carta semplice, indirizzata all’Unione Bassa Est Parmense  – Ufficio del Personale – Piazza Libertà, 1, c.a.p. 43058 Sorbolo, indicante:

  1. il permanere nel possesso dei requisiti generali prescritti per l’accesso al posto da ricoprire;
  2. il possesso di diploma di scuola media superiore;
  3. il possesso della patente di guida di categoria B) non soggetta alle limitazioni di cui all’art. 117 del C.d.S.

2. Le domande di mobilità dovranno pervenire entro il termine perentorio del 4 ottobre 2017. Esse potranno essere presentate direttamente all’ufficio protocollo dell’Unione, oppure inviate per posta,  spedite mediante fax al numero 0521-669669 o inviate per mezzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo: unionebassaestparmense@legalmail.it, purché in ogni caso pervengano entro il suddetto termine, a pena d’esclusione. Non saranno ritenute valide le domande di mobilità pervenute anteriormente alla pubblicazione del presente avviso all’albo pretorio.

3. L’accoglimento delle domande di mobilità è subordinato al possesso negli aspiranti:

  1. della  categoria eguale o equiparata ai posti da ricoprire, avendo ivi superato il prescritto periodo di prova;
  2. dei requisiti generali previsti per l’accesso all’impiego dal vigente regolamento generale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;
  3. dei titoli di studio e professionali contemplati dal presente avviso per l’accesso al posto oggetto della domanda di mobilità;
  4. dell’idoneità fisica alle mansioni ascrivibili al posto da ricoprire;
  5. al superamento di apposita selezione, consistente nella sottoposizione ad una prova orale su materie attinenti alle mansioni da esercitare;
  6. il possesso dei  requisiti necessari, ai sensi della legge 7 marzo 1986, n. 65 "legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale", per poter svolgere servizio di polizia locale (in qualità di agente di polizia locale), di polizia giudiziaria (in qualità di agente di polizia giudiziaria), di pubblica sicurezza (attribuzione della qualifica di agente di pubblica sicurezza) e di polizia stradale;

i suindicati requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso.

4. Alla procedura di mobilità sovrintenderà apposita commissione, nominata con le stesse modalità previste dal vigente regolamento generale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi per le commissioni esaminatrici dei concorsi pubblici.

5. I candidati saranno sottoposti ad una prova orale sulle materie attinenti il posto da ricoprire, che sarà valutata attribuendo un punteggio espresso in trentesimi. Saranno ritenuti idonei gli aspiranti che avranno conseguito almeno 21 punti su 30.

6. Ai candidati verrà comunicato con le stesse modalità di pubblicazione del presente avviso ed in tempo utile, il giorno e l’ora del colloquio al quale dovranno presentarsi muniti di un valido documento di riconoscimento. La mancata presentazione al colloquio equivale alla rinuncia della procedura di mobilità.

7. Di tutte le operazioni della procedura selettiva e delle decisioni prese dalla commissione esaminatrice si redige un processo verbale, sottoscritto da tutti i componenti e dal segretario.

8. La graduatoria di merito dei candidati è formata nell’ordine delle votazioni riportate da ciascun candidato. In caso di parità di punteggio, varranno i titoli di preferenza contemplati, per i pubblici concorsi, dal vigente regolamento generale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi.

9. Detto regolamento troverà, altresì, applicazione per quanto non previsto dal presente avviso.

10. Condizione necessaria al perfezionamento della mobilità sarà l’accertamento, da parte dell’ente cessionario, dei requisiti fisico-funzionale e psico-attitudinale all'impiego ai sensi di quanto previsto dalla legge Regionale n. 24/2003 e relativa “Direttiva in materia di ‘criteri e sistemi di selezione per l’accesso’ degli operatori di polizia locale” Allegato A) e B). Non vi si farà luogo a detti accertamenti qualora l'aspirante avesse già conseguito tali idoneità ovvero rivestisse il profilo professionale oggetto della presente selezione in data antecedente il 14 febbraio 2005.

11. L’ente, qualora intendesse dare corso alla mobilità mediante cessione del contratto di lavoro, approvata la graduatoria della selezione, chiederà all’ente datore di lavoro del candidato ivi utilmente classificato di esprimere il prescritto consenso.

12. Qualora l’ente interpellato dovesse denegare il consenso, o non desse risposta entro sette  giorni dal ricevimento della richiesta, l’Unione potrà soprassedere alla mobilità ed interpellare l’ente datore di lavoro del candidato che segue in graduatoria.

13. L’adozione di ogni atto necessario al perfezionamento della cessione del contratto di lavoro e la stipulazione del relativo contratto individuale competeranno all’ente cessionario del rapporto, cui compete altresì la determinazione, in apposita comunicazione, della decorrenza del trasferimento.

14. Le procedure di reclutamento mediante cessione del contratto di lavoro sono comunque subordinate all’assenso dell’ente cedente ed alla loro compatibilità con le norme tempo per tempo vigenti.

15. Il contratto individuale per la cessione del rapporto di lavoro sarà sottoposto alla condizione risolutiva dell’inidoneità alla mansione del vincitore della selezione, verificata mediante apposito accertamento sanitario, ai sensi delle norme vigenti.

16. Il presente avviso non vincola questa Unione al perfezionamento delle procedure per la cessione del contratto di lavoro ivi contemplate, cui gli enti potranno soprassedere in esito alle proprie autonome valutazioni di opportunità, convenienza e compatibilità finanziaria.

17. L’Unione ha facoltà di prorogare o di riaprire il termine della selezione qualora il numero dei candidati fosse ritenuto insufficiente per il suo buon esito. Resteranno comunque valide le domande presentate entro il termine già prefissato, con facoltà per i candidati di integrare, entro il nuovo termine, la documentazione allegatavi. Per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario, l’Unione potrà altresì revocare la presente selezione. L’Unione potrà inoltre rettificare il bando di selezione, prima della sua scadenza, ove risultasse affetto da errore materiale. I provvedimenti di proroga e riapertura del termine, di revoca e di rettifica della selezione saranno comunicati con le stesse modalità di pubblicità del presente bando.

18. In ogni caso, ai dipendenti trasferiti per cessione del rapporto di lavoro si applicherà esclusivamente il trattamento giuridico ed economico, compreso quello accessorio, previsto nei contratti collettivi vigenti nel comparto “regioni autonomie locali”.

19. I dati personali acquisiti nel corso delle procedure di mobilità oggetto del presente avviso saranno trattati soltanto per lo svolgimento delle funzioni istituzionali, connesse o strumentali all’esercizio dell’attività amministrativa dell’Unione nei limiti stabiliti dalla legge e dai regolamenti, ed anche mediante strumenti automatizzati. La comunicazione e la diffusione dei dati personali saranno effettuati ai sensi delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti. I candidati potranno esercitare i diritti di cui al codice approvato con d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, con le modalità ivi indicate. Il conferimento dei dati personali ha natura obbligatoria rispetto alla partecipazione alla procedura.

20. Le comunicazioni concernenti le procedure di mobilità oggetto del presente avviso potranno essere date in forma telematica, all’indirizzo indicato dall’aspirante nella domanda di ammissione.

21. Il vigente regolamento generale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi è pubblicato sul sito web dell’Unione. Ulteriori informazioni sulle procedure di mobilità oggetto del presente avviso potranno essere acquisite presso l’ufficio del personale tel. 0521/669606.

 

Sorbolo, lì  4 settembre 2017

 

Il responsabile del servizio affari generali

dott. Francesco Bubbico

 

Data di pubblicazione: 

Lunedì 4 Settembre 2017

Data di scadenza: 

Mercoledì 4 Ottobre 2017

Allegato: